Cosa succede ai rifiuti?

Con il rapido sviluppo dei tempi moderni, i rifiuti sono una questione in crescita di attenzione per gli aspetti ambientali, sociali ed economici.

Il modo in cui i rifiuti vengono generati e gestiti oggi ha un impatto su tutti i cittadini, le imprese, le autorità pubbliche e il commercio internazionale.

La generazione e la gestione dei rifiuti sono strettamente collegate all'uso delle risorse: l'eccessiva generazione di rifiuti è un sintomo di un uso inefficiente delle risorse. L'eliminazione dei rifiuti, la generazione e il recupero dei materiali, nonché l'energia prodotta dall'incenerimento dei rifiuti, aiuteranno tutti noi a rendere più efficiente l'uso delle risorse naturali ed a ridurre l'inquinamento. Il processo di incenerimento influisce in modo significativo sul miglioramento dei cambiamenti climatici.

Le quantità dei rifiuti nel mondo ed in Europa stanno crescendo a tassi paragonabili alla crescita economica. Di conseguenza, la discarica a livello globale non è ai livelli desiderabili di declino, nonostante l'aumento della % sul riciclaggio.

Secondo la prospettiva ambientale, la discarica è l'opzione peggiore e più indesiderabile per la gestione dei rifiuti, perché non solo la generazione dei gas pericolosi come metano e CO2 oppure PM10 è a livelli molto elevati, ma per il pacchetto di economie di circolazione approvato dal paese dell’UE, oggi rappresenta una perdita di risorse. La legislazione dell'UE ha interferito con sanzioni, regolamenti e direttive rafforzate per prevenire la contaminazione della terra e delle falde acquifere, nonché per ridurre le emissioni nell'aria - ad esempio il metano, che è un gas che provoca l'effetto serra. Ma in alcuni casi, anche gli stessi stati membri riconoscono che la legislazione viene mal attuata - le statistiche mostrano che ci sono ancora migliaia di discariche mal gestite e non autorizzate, una situazione che è tangibile anche in Albania.
Anche la combustione è ora disciplinata dalle severe norme dell’UE che hanno ridotto significativamente le emissioni atmosferiche.

Inoltre, la gestione dei rifiuti genera le emissioni nell'aria, nell'acqua e nel terreno, oltre a rumore e altri problemi. I rifiuti oggi sono considerati un onere economico. Nell'UE, la gestione dei rifiuti pericolosi e urbani, si stima abbia un costo annuale fino a 75 miliardi di euro, solo per l'industria ed i cittadini.

Il settore della gestione e del riciclaggio dei rifiuti ha una crescita elevata e un fatturato di circa 100 miliardi di euro all'anno nell'UE. È un lavoro intenso che prevede tra 1,2 e 1,5 milioni di posti di lavoro. I materiali riciclati provenienti dall'industria del riciclaggio stanno aumentando la quantità di tali risorse nell'industria manifatturiera: almeno il 50% della carta e dell'acciaio, il 43% del vetro e il 40% dei metalli ferrosi prodotti nell'UE sono attualmente realizzati con materiali riciclati.